La preoccupazione maggiore per chi lavora nel settore del web design è la concorrenza sleale di chi propone siti a prezzi stracciati e gli stessi servizi che offrono le aziende con uno staff di professionisti con studi ed esperienza alle spalle a cifre inudibili e ovviamente senza garanzie.
Come se non bastasse non sono solo i “praticoni” del web ad avere queste geniali idee, da circa un anno si sono uniti a questa causa importanti aziende di pubblicità online internazionali e italiane  per offrire ai loro clienti la possibilità di crearsi siti gratis attraverso un nuovo servizio di cui non cito il nome ma che è ben noto a molti.
Un’iniziativa del genere dovrebbe spaventare professionisti come noi, ma analizziamo con calma questa “concorrenza sleale”.
In prima istanza bisogna considerare chi è il cliente che si rivolge agli “smanettoni” o ai servizi gratuiti:

  • Nella maggior parte dei casi si tratta di piccoli imprenditori che con il web non hanno molta dimestichezza, non conoscono ancora le dinamiche che si sviluppano all’interno di esso ma soprattutto non riescono a percepirne il reale valore e le reali potenzialità.
  • Essi hanno bisogno di essere presenti sul web, ma non vogliono spendere troppo, anzi, possibilmente visto che non riescono a capire il reale valore del lavoro intellettuale di chi lavora in questo settore, vorrebbero che fosse gratis o quasi.

Ma non tutto il male viene per nuocere e questa tipologia di cliente non è “perso” per le aziende di web design, ma guadagnato.
Una volta che il sito low cost sarà online verranno tutti i nodi al pettine:

  • Per prima cosa avere un sito non significa essere visibili sul web. I siti devono avere determinate caratteristiche costruttive e tecniche  che permettono di essere trovati dai motori di ricerca ed è necessario avere un contenuto valido, argomentato in maniera corretta e un codice “pulito”.

  • Il sito di un’azienda deve essere uno strumento capace di vendere un servizio che fino ad ora si è venduto attraverso i canali tradizionali.

  • Il web offre un’opportunità in più di espandere la propria attività commerciale ma, per fare questo, deve anche essere usato in maniera appropriata altrimenti si rischia di vanificare gli investimenti fatti, piccoli o grandi che possano essere.

Una volta che il cliente si rende conto dei limiti del servizio che sta usando comincia a considerare l’idea di affidarsi a professionisti con capacità specifiche che possano  esaudire le sue richieste reali e sviluppare un progetto serio e concreto che gli permetta di presentarsi sul web in modo professionale.
Non bisogna pensare che aziende multinazionali come queste che propongono servizi gratuiti  abbiano fatto un plateale autogol.
Anche il loro servizio è frutto di studi di mercato, i quali attestano che, solo una minima parte di piccole e medie aziende esistono su internet e, considerando che le piccole e medie imprese rappresentano il 99% delle imprese italiane, ci sono un bel po’ di potenziali clienti che si dovranno attrezzare per essere presenti su Internet prima o dopo.
Affidarsi a questi servizi significa avere un sito gratuito online, ma significa anche pagare in realtà, dopo il primo anno, 25€ al mese per un servizio poco personalizzabile, con una grafica discutibile e di scarsa qualità ma soprattutto con gravi limitazioni a livello di gestione dei contenuti.
In fin dei conti, un sito offerto in questa maniera è un ottimo mezzo per far approdare le aziende online, far loro comprendere le proprie esigenze e le potenzialità della Rete, prima di affrontare un investimento ragionato e serio sul proprio sito.
Quindi benvenuti gli smanettoni e i servizi gratuiti, saranno un ottima palestra per quelle aziende che sono alle prime armi.
Sarà utile ai futuri clienti di web agency serie, come Web2life, perché sapranno cosa chiedere, avranno le idee più chiare sulle proprie esigenze e capiranno che un lavoro fatto bene è un lavoro importante tanto quanto il loro.

E se non aveste ancora le idee chiare… beh.. allora non vi resta che chiamarci e fissare un appuntamento, saremo lieti di conoscervi e di lavorare assieme per trovare le soluzioni giuste, su misura, e soprattutto efficaci.