FAQ

Azienda

FAQ (Frequently asked questions)
Domande frequenti sul mondo del web e non solo.

“Ma in concreto, un progetto internet cos’è? cosa mi dà? quanto mi costa?”

In 15 anni di incontri e chiacchierate con i clienti ci hanno fatto capire che alcuni argomenti non sono ben chiari nelle idee di chi vuole entrare in questo realtà.

Queste sono le nostre risposte alle domande più frequenti su questi argomenti.


Vorrei un sito che costi il meno possibile. Quant’è il minimo che posso spendere?

Credo che questa sia la domanda più frequente in assoluto. Stare attenti all’economia aziendale è molto importante, ma bisogna stare attenti a dare il giusto valore alle cose in base alla loro reale importanza. Io faccio sempre l’esempio di quando si va ad acquistare un’automobile in concessionaria: vedo il modello che mi piace, e poi chiedo quanto costa, ma ho già in mente cosa voglio e quindi il venditore riesce con una serie di domande a compilarci il preventivo di base e poi tutta la lista degli accessori. Il conto è sempre più alto di quello che ci si aspetterebbe, ma molti di quegli accessori per noi sono essenziali e li vogliamo per avere il massimo del risultato. Poi possiamo anche fare 3 / 4 concessionarie per trovare il prezzo migliore ma quello che ci fa scegliere è la fiducia nella concessionaria prima che per ill prezzo, è la certezza di un’assistenza professionale e continua, la certezza che abbiamo che il nostro interlocutore non ci sta prendendo per i fondelli ma si occuperà veramente di noi per il tempo necessario.
Quindi prima di un colloquio conoscitivo non è possibile sapere cosa vi costerà un sito.

Perché continuate a parlare di “progetto”?
Io voglio semplicemente fare un sito e quando sarà fatto sarò apposto per tutta la vita!
Ho già un sito perché lo debbo rifare?

Domande ed affermazioni legittime, ma la nostra risposta di solito è che un sito non dura in eterno. Che fa invecchiare un sito web principalmente è la velocità di evoluzione di internet stessa. Per esempio qualche anno fa un sito aveva una vita media di 3 / 5 anni, ora la vita media di un sito non supera i 3 anni. Questo per rimanere tecnologicamente all’altezza del resto della Rete, dove le regole cambiano cosi velocemente che spesso in un anno è come se ne fossero passati 10. E’ molto importante aggiornare il proprio sito internet a tempo debito mettendo magari a budget annuale una cifra da investire in questo campo del marketing. Un sito Internet è un investimento continuativo, è in evoluzione con la tua azienda, è parte essenziale dei tuoi strumenti di comunicazione perché è il più diretto ed il più veloce.

Cosa vuol dire indicizzare un sito?

Per un sito web essere indicizzato vuol dire essere presente sui motori di ricerca e concorrere ad armi pari con tutti gli altri siti che rispondono alle ricerche degli utenti.

Che differenza c’è tra posizionamento ed indicizzazione?

La prima regola del web è che non ci sono regole scritte. Il posizionamento in particolare è una pagina ancora tutta da scrivere. Attraverso tecniche di ottimizzazione l’indicizzazione consente la presenza sui motori di ricerca, il posizionamento si concretizza con una presenza qualificata, ovvero nelle posizioni rilevanti, prime tre pagine dei risultati.
In pratica se il sito è costruito secondo canoni ben precisi (alcuni dei quali cambiano in continuazione) i motori di ricerca considereranno il tuo sito adatto ad essere tra i primi.

Che cosa significa SEO?

“Search Engine Optimizator” significa ottimizzatore per i motori di ricerca. Il Seo le regole alla base dei motori di ricerca ed il loro funzionamento, mettendo in atto quelle strategie che consentono ai siti di scalare le classifiche nei motori di ricerca, aumentando la probabilità che questi possano essere trovati dagli utenti. L’attenzione è rivolta sia agli elementi del sito (contenuti, codice, relazione tra le pagine), sia alle relazioni del sito con le altre realtà presenti su internet.

Cos’è il copywriting e quanto sono importanti i testi?

Un sito non vive di sole immagini, colori ed effetti. Per completare il quadro è utile e anche necessario studiare contenuti originali e unici. I motori di ricerca infatti, sono particolarmente attenti ai contenuti di un sito. Testi, news, comunicati, annunci devono essere realizzati con cura per avere una buona valutazione da Google, Yahoo, Bing e soprattutto per coinvolgere e fidelizzare l’utente finale.

Non possiamo fare solo il sito ora e la pubblicità più avanti?

Il web marketing non è pubblicità. Certo, il web marketing comprende anche la gestione delle campagne pay per click, cioè le inserzioni a pagamento, ma si tratta solo di uno dei tanti strumenti a disposizione. Significa riuscire a mettersi in contatto con le persone, vuol dire farti trovare da chi ti cerca, quando ti cerca. Non è un aspetto accessorio, è quello che dà senso al sito e che fa la differenza tra la tua azienda ed il mare di aziende presenti nella rete.
La visibilità sui motori è secondaria quanto avere un negozio vuoto in mezzo al nulla piuttosto che uno pieno di gente in centro città. Il sito deve essere costruito per incontrare le persone, stringere nuove relazioni, raggiungere obiettivi di marketing. Non si può pensare dopo a queste cose. Piuttosto considera l’opportunità di spendere poco inizialmente e far crescere il sito nel tempo, ma non vedere queste attività come separate o collaterali.
A molti in azienda un investimento su internet sembra uno spreco di denaro.

La mia azienda ha già un sito e non voglio rifarlo: si può posizionare lo stesso?

In linea di principio sì, in pratica non sempre, dipende dalla base di partenza e dai risultati che vuoi ottenere.
Non è necessario rifare un sito per posizionalo nei motori di ricerca, il posizionamento infatti non riguarda l’aspetto grafico del sito.
Sui siti esistenti le attività di ottimizzazione si concentrano sulla parte di codice che costituisce la pagina, ma che l’utente finale non vede. Poi si lavora fuori dal sito, per promuoverlo e costruire la “link popularity”. Quindi se la tua azienda ha già un sito è possibile migliorarne il posizionamento in modo sensibile, senza rifarlo utilizzando una serire di tecniche e strumenti per renderlo visibile al maggior numero di potenziali clienti.
Bisogna però considerare che per un buon posizionamento giocano un ruolo fondamentale anche altri aspetti, ad esempio i contenuti e la loro organizzazione, che spesso sono ottimizzabili solo con una rifacendoli completamente.

Il sito della mia azienda è in Flash: è vero che sui motori non si può posizionare?

Al momento i motori di ricerca trovano difficoltà ad interpretare e posizionare i contenuti dei siti realizzati con tecnologia Flash. Perciò i siti realizzati in Flash sono penalizzati nelle posizioni dai motori di ricerca rispetto ai siti realizzati in html.
E’ possibile comunque rendere visibili i contenuti dei siti in Flash creando delle pagine parallele da sottoporre ai motori di ricerca per il posizionamento.

In quanto tempo il mio sito sarà presente sui motori di ricerca?

Ogni motore di ricerca ha delle tempistiche e criteri di aggiornamento dei propri database diversi. Dalla messa online di un sito Internet al raggiungimento di risultati rilevanti di traffico possono passare anche diversi mesi. Comunque generalmente se il sito è stato ben costruito ci vogliono almeno un paio di mesi per vedere i primi risultati.

Per quanto tempo un sito posizionato è presente nelle prime posizioni sui motori di ricerca?

Il mantenimento delle posizioni ottenute sul motore di ricerca dipende dall’ottimizzazione del sito e dall’attività di Seo. Un aggiornamento delle parole chiave utilizzate, dei contenuti e della struttura del sito favoriscono il miglioramento e il mantenimento del posizionamento ottenuto. In sostanza un sito sempre aggiornato mantiene sempre ottimi risultati.